Festa d’apertura 2019-2020 al Magazzino Verde di Medicina

Domenica 20 ottobre dalle 16 alle 18 un pomeriggio di festa e narrazioni gratuite per bambine, bambini e famiglie, festeggiando l’inizio della nuova stagione.

Torna la stagione teatrale per bambine, bambini, ragazze e ragazzi del Magazzino Verde di Medicina, lo spazio nel cuore del Parco delle Mondine dedicato alle attività culturali per le famiglie e le scuole della città.

 

La stagione inaugura questa domenica, 20 ottobre, a partire dalle 16:00, con un pomeriggio di festa e letture gratuite in compagnia degli attori de La Baracca-Testoni Ragazzi, la compagnia e cooperativa che gestisce lo spazio in convenzione col Comune di Medicina.

Nell’occasione sarà possibile anche conoscere la nuova stagione, acquistare biglietti e abbonamenti e iscriversi ai laboratori teatrali.

 

La Stagione per le Famiglie

Il cartellone 2019-2020 per le famiglie prevede 11 titoli in altrettante repliche, con spettacoli divisi per diverse fasce d’età, da 1 ai 18 anni.

La stagione è composta da nove spettacoli domenicali alle 16:30 e da due appuntamenti serali infrasettimanali, sempre alle 21:00, per i bambini più grandi e gli adolescenti.

Sul palco saranno due le compagnie ospiti, tra le più solide realtà del Teatro Ragazzi italiano: la Compagnia dei Somari con “Il Piccolo Clown” (domenica 24 novembre 2019 ore 16.30, 4-10 anni) e “I musicanti di Brema” di Teatro Perdavvero (domenica 19 gennaio 2020 ore 16.30, 4-10 anni).

Il primo spettacolo in programma è “I Colori dell’acqua” (domenica 17 novembre ore 16:30, 1-5 anni), con in scena Giada Ciccolini e Sara Lanzi. Uno spettacolo poetico sul rapporto con la natura e i colori, pioniere del teatro per la prima infanzia, basato sul testo originale di Roberto Frabetti e fatto rivivere dalla regia di Andrea Buzzetti per la produzione de La Baracca – Testoni Ragazzi.

Il secondo appuntamento è con “Il Piccolo Clown” (domenica 24 novembre 2019 ore 16.30, 4-10 anni) di Compagnia dei Somari. Lo spettacolo vede in scena un padre, attore professionista, con suo figlio, un bambino di otto anni. La visione rimanda alla tenerezza e al divertimento de Il Monello, alle impertinenze di Pinocchio e Geppetto, alle scoperte di Little Nemo, in forma di antologia e sana dedica all’immaginario collettivo. Un lavoro senza parole che indaga con leggerezza le relazioni di scambio fra due generazioni, e quell’ascolto reciproco capace di creare un legame profondo.

Oltre agli spettacoli per le famiglie, il Magazzino Verde si animerà con le proposte per le scuole, con letture gratuite e laboratori teatrali anch’essi divisi per fasce d’età, e con appuntamenti legati a progetti speciali, come il progetto europeo Erasmus+ “Butterfly, transforming arts into education”, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Medicina, con due diverse residenze artistiche e appuntamenti realizzati con le associazioni medicinesi La Strada e Linea Gialla.

Il programma completo per le famiglie è disponibile all’indirizzo www.medicinateatro.it

 

Abbonamenti, aperture della biglietteria e biglietti online – per le famiglie

La biglietteria aprirà sabato 12 ottobre, dalle 10.30 alle 12.30, per la prelazione riservata agli abbonati della stagione passata.

La vendita di nuovi abbonamenti e biglietti invece, inizierà il 20 ottobre in occasione della Festa d’apertura della nuova stagione, dalle 16:00 alle 18:00.

Successivamente, chi vorrà abbonarsi potrà farlo solo a teatro dalle 11:30 alle 12:30 di sabato 16 novembre, 18 gennaio, 8 febbraio e 28 marzo, o nei giorni di spettacolo a partire da mezz’ora prima della rappresentazione.

Per quanto riguarda i biglietti, sarà possibile acquistarli a teatro nelle giornate già riportate oppure online su www.medicinateatro.it, direttamente da casa, a partire dal 20 ottobre stesso. Non sarà quindi possibile acquistare abbonamenti e laboratori online.

 

Laboratori Teatrali

Da ottobre a giugno si svolgeranno i laboratori teatrali per bambini, adolescenti e giovani che hanno da sempre caratterizzato la proposta culturale del Magazzino Verde.

Il 21 ottobre alle 18.30 si svolgerà l’incontro di presentazione dello storico Laboratorio ICARO, per ragazze e ragazzi dai 14 ai 30 anni. Un percorso articolato in due fasi, da ottobre a dicembre e da gennaio a giugno, con incontri il lunedì sera dalle 18.30 alle 20.30, condotto da Enrico Montalbani.

Sono invece tre le classi di laboratorio pensate per i più piccoli, ognuna dedicata a una diversa fascia d’età.

Gli incontri per chi ha da 5 a 7 anni partiranno dal 9 novembre 2019, con appuntamento al sabato mattina dalle 9.30 alle 11.00. Il percorso per bambini e bambine da 8 a 10 anni prenderà invece avvio dall’11 gennaio 2020, sempre al sabato mattina dalle 9.30 alle 11.00. La proposta laboratoriale dedicata a chi ha da 11 a 13 anni comincerà il 15 gennaio 2020, con incontri il mercoledì pomeriggio dalle 18.00 alle 20.00.

 

Letture gratuite e prestito libri

Continua anche durante la stagione 2019-2020 il ciclo di letture gratuite per bambini dai 3 ai 7 anni il sabato mattina, all’interno de La biblioteca a teatro, progetto di collaborazione con la Biblioteca Comunale di Medicina che trasforma il foyer del teatro in uno spazio di lettura e narrazione in cui è anche possibile prendere in prestito i libri.

Le letture, realizzate dalle ragazze e dai ragazzi del Gruppo Laboratorio ICARO, quest’anno raddoppiano con appuntamenti dedicati a chi ha da 5 a 10 anni, presso la Biblioteca Comunale.

 

La Stagione per le Scuole

Torna anche Scuole al Magazzino, la rassegna dedicata alle classi dei nidi d’infanzia, delle scuole dell’infanzia e delle scuole primarie e secondarie, con 34 repliche di 11 differenti titoli.

Tra le compagnie ospiti della stagione per le scuole, Arte e Salute Onlus, impegnata da oltre dieci anni nella realizzazione di percorsi di formazione per persone con disturbi psichiatrici come attori di Teatro Ragazzi, la sudafricana Magnet Theatre col proprio originale percorso produttivo dedicato alla prima infanzia, il maestro del teatro di narrazione Guido Castiglia per Nonsoloteatro, il Teatro delle Albe di Ravenna in collaborazione con la compagnia senegalese Kër Théâtre Mandiaye N’Diaye.

 

Il progetto europeo “Butterfly, transforming arts into education”

La lunga esperienza che unisce La Baracca alle scuole di Medicina ha portato la compagnia e l’Istituto Comprensivo a partecipare, insieme, a un progetto europeo sul rapporto tra arte ed educazione. Butterfly, transforming arts into education è un progetto Erasmus+ che coinvolge sei partner da Italia, Spagna e Danimarca e si pone come obiettivo il confronto e lo scambio di esperienze che mettano in relazione il teatro e la scuola.

Alla base del progetto c’è l’idea infatti che la pratica delle arti performative debba essere presente nelle scuole non solo come attività extrascolastica, ma anche come proposta curriculare per arricchire l’esperienza scolastica degli alunni. La pratica delle arti performative offre infatti occasioni per migliorare le competenze personali e per sollecitare capacità di collaborazione fra studenti, oltre che a essere di aiuto nel migliorare l’andamento, la motivazione e l’inclusione sociale dei partecipanti.

Per raggiungere questi obiettivi, il progetto propone uno scambio e uno sviluppo delle metodologie e delle esperienze avviate dai sei partner nei rispettivi paesi, e un’implementazione in altri contesti, coinvolgendo insegnanti, artisti, studenti e l’intera comunità educativa e sociale.

La stagione 2019-2020 porterà a Medicina artisti e insegnanti coinvolti nel progetto, provenienti da Spagna e Danimarca, per partecipare a incontri, laboratori teatrali, visite alla scuola, e in generale per conoscere meglio l’esperienza teatrale che da tanti anni lega le scuole medicinesi a La Baracca.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *