Residenze artistiche

Nell’ottica di rendere Medicinateatro un luogo di scambio e conoscenza a livello artistico e culturale, da quest’anno vogliamo introdurre una nuova possibilità per la comunità artistica e per la cittadinanza: dare ospitalità ad attori e registi per brevi residenze artistiche.

In questa stagione il Magazzino Verde sarà quindi luogo di sperimentazione per due compagnie teatrali:

  • Principio Attivo Teatro, compagnia di Lecce, che dal 29 settembre al 7 ottobre sarà in residenza per lavorare sulla sua nuova produzione “Sapiens“, in debutto nel 2020. Nell’occasione, la compagnia proporrà una serie di prove su invito alle famiglie e alle scuole primarie, in una logica di ricerca e confronto aperto.

Sapiens_PrincipioAttivoTeatro_TeatroTestoniRagazzi

Il progetto Sapiens

“Sapiens” racconta l’incontro/scontro tra due specie di ominidi che hanno condiviso l’esistenza: i Sapiens e i Neanderthal. Nuove scoperte dimostrano infatti che i due gruppi hanno vissuto fianco a fianco nel sud dell’Europa. Ci interessava dunque il confronto tra una specie in estinzione e una in ascesa, e così abbiamo immaginato una storia d’amore, quella tra l’ultimo Neanderthal e una donna Sapiens. Da questo incontro emergono le difficoltà nell’accettazione del diverso, le paure e la volontà di emarginazione. L’amore tra i due sarà dunque ostacolato ma, dopo l’iniziale rifiuto, il gruppo si lascerà contaminare e il figlio, nato dall’unione tra i due, andrà ad arricchire e impreziosire la specie dei Sapiens. Un intreccio narrativo che fa pensare a un Romeo e Giulietta preistorico.

 

  • Mario Perrotta, fondatore dell’Associazione Culturale Permàr, sarà in residenza nei mesi di novembre e dicembre per lavorare al suo nuovo spettacolo, e presenterà un reading per adulti il 21 dicembre, alle ore 21.00.